Siglato il 2 maggio 2017 il nuovo Accordo Regionale del settore Autotrasporto Merci, il comparto entra a pieno titolo nella bilateralità

(1/6/2017) Le Parti Sociali della Toscana del settore Autotrasporto Merci il 2 maggio 2017 hanno siglato il nuovo Accordo regionale.
Il campo di applicazione riguarda tutti i dipendenti delle imprese artigiane che hanno sede legale o unità distaccate in Toscana ed applicano il CCNL Trasporto Merci e Logistica, nonché i dipendenti delle aziende non artigiane aderenti alle Organizzazioni firmatarie dell’accordo che abbiano sede legale in Toscana ed agli stessi dipendenti assunti in unità distaccate nella Regione Toscana, che applicano il CCNL Trasporto Merci e Logistica (art. 1).
La decorrenza dell’accordo è a partire dal 1° giugno 2017 (art. 2).

L’art. 3 e 4 prevede l’adesione al sistema della bilateralità artigiana e la costituzione del Fondo Speciale Autotrasporto per il finanziamento di specifici interventi settoriali. Per il solo settore dell’Autotrasporto Merci il versamento mensile EBNA che occorre effettuare su F24 è calcolato per ciascun dipendente in base alla seguente somma: una cifra fissa di 7,65 euro + lo 0,60% della retribuzione imponibile previdenziale (come previsto per la generalità delle imprese artigiane) + l’ulteriore cifra fissa di 10 euro (per il Fondo Speciale Autotrasporto).
Anche in questo caso è necessario valorizzare il codice EBNA anche sull’Uniemens.
Cliccando sul link sottostante è possibile prendere visione del testo integrale dell’Accordo, con particolare riferimento alla riparametrazione dei valori economici dell’Integrativo Regionale ed alle altre misure normative ed economiche che sono oggetto dell’intesa:

Accordo Regionale Settore Autotrasporto Merci 2.5.2017