FSBA, prorogate in automatico le domande esistenti

(1/4/2020) Il Fondo nazionale FSBA ha prorogato in automatico tutte le domande della tipologia Covid-19 già presenti in SINAWEB per marzo: sia le domande già protocollate che quelle in stato di “salvata” saranno automaticamente allungate al 25 aprile 2020.

Sono già possibili per gli utenti esterni anche le modifiche dei dati in SINAWEB; finora era consentito solo l’inserimento. Nuovo numero di assistenza tecnica della Sediin: tel. 06.94802615. Nuovo numero di assistenza procedurale della Sediin: 06.87155238. Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ecco anche l'articolo odierno de Il Sole 24 Ore sull’obbligatorietà contributiva.

Chi non aveva presentato domanda di Covid-19 FSBA per marzo 2020 o chi ha necessità di chiedere la Covid-19 FSBA per dipendenti che non erano inseriti in una domanda FSBA di marzo dovrà presentare una nuova domanda FSBA per aprile, corredata del relativo verbale obbligatorio.

Vi ricordiamo di rendicontare prima possibile le assenze FSBA di marzo, cioè le ore di "cassa integrazione" di cui chiedete il pagamento: senza la rendicontazione il pagamento della cassa integrazione non può avvenire.

Successivamente, a partire dal 27 aprile, è obbligatorio rendicontare anche le assenze di FSBA di aprile.

La proroga per le domande Covid-19 FSBA di marzo è automatica: senza bisogno di richiesta da parte dell'utente (ed ovviamente senza bisogno di un nuovo verbale), la scadenza della domanda già presentata viene automaticamente spostata al 25 aprile 2020. FSBA completerà questa operazione automatica nei primi giorni di aprile.

COMPILAZIONE DEGLI UNIEMENS

Le ore di assenza FSBA vanno OBBLIGATORIAMENTE indicate anche negli UniEmens (circolare INPS n. 53 del 12 aprile 2019). In ogni giorno di effettiva assenza FSBA del lavoratore occorre indicare:

1) il TICKET INPS creato al momento della presentazione della domanda FSBA

2) il CODICE EVENTO, che in questo tipo di prestazione è AOA

3) il numero di ore di "cassa integrazione" FSBA fatte quel giorno

La corretta compilazione degli UniEmens consente al Fondo nazionale FSBA di pagare direttamente all'INPS la cosiddetta "contribuzione correlata", garantendo così la copertura pensionistica per i lavoratori durante le settimane di FSBA.

sole