FSBA, in Toscana 40 milioni di euro di pagamenti

(5/3/2021) Nella serata di oggi il Fondo nazionale FSBA ha fatto partire i bonifici relativi al pagamento della cassa integrazione per il 2020, esaurendo a tempo di record le risorse (265 milioni di euro) che questa mattina erano arrivate dal Ministero del Lavoro. Per l'artigianato toscano in particolare è in arrivo una boccata d'ossigeno da 40 milioni di euro: a tanto ammontano i pagamenti fatti oggi pomeriggio dal Fondo nazionale FSBA per la nostra regione, comprendendo anche l'esborso accantonato per versare la contribuzione correlata all'INPS. I bonifici saranno sui conti correnti delle aziende nei primissimi giorni della prossima settimana.

I pagamenti partiti stasera completano nella loro interezza le mensilità di settembre, ottobre e novembre rendicontate in SINAWEB entro la mezzanotte del 4 marzo 2021. All'87% degli aventi diritto, inoltre, arriverà per intero anche la mensilità di dicembre.

L'attesa adesso si sposta verso il prossimo flusso di risorse pubbliche, che consenta di chiudere definitivamente i pagamenti del 2020 e di iniziare quelli relativi al 2021. Al riguardo, vi invitiamo a cliccare su questo link per leggere il comunicato stampa ufficiale diramato in data odierna dal Fondo nazionale FSBA. Un Fondo che, con la sua operatività di livello sia nazionale che regionale, è riuscito ad erogare finora in Italia 2,2 miliardi di euro in favore di 750mila lavoratori e lavoratrici dipendenti di oltre 211mila aziende artigiane. Di queste, oltre 20mila sono aziende toscane, con 85mila lavoratori che sono stati destinatari di pagamenti FSBA.

L'EBRET nel frattempo è già pienamente al lavoro per le autorizzazioni delle pratiche relative al 2021, già presentate nella nostra regione da oltre 5mila aziende artigiane. Invitiamo gli utenti - che dalle ore 13 del 10 marzo potranno nuovamente accedere a SINAWEB - a fare domanda ed a rendicontare prima possibile, in modo da consentire erogazioni sempre più celeri.