Quota EBNA 2022, la nuova tabella di calcolo

(16/3/2022) Pubblichiamo la nuova tabella da utilizzare per il calcolo del versamento su F24 del contributo mensile EBNA, aggiornato in base a quanto disposto dall'Accordo Interconfederale nazionale del 17 dicembre 2021 ed in vigore dall'1.1.2022. Il calcolo deve essere fatto per ciascun dipendente in forza all'azienda. Il contributo di solidarietà M980 va versato su DM10/UNIEMENS.

quota EBNA 2022 small

A gennaio 2022 gli unici CCNL artigiani ad avere già recepito l'Accordo Interconfederale nazionale del 17/12/2021 sono:

- Area Meccanica (il settore comprende la Metalmeccanica, l'Impiantistica, gli Odontotecnici, gli Orafi)
- Area Alimentazione e Panificazione
- Logistica, Trasporto Merci e Spedizione

A febbraio 2022 l'A.C. del 17/12/2021 è stato recepito dal PMI Area Tessile Moda - Chimica Ceramica e Lavorazioni piastrelle in terzo fuoco.

A dicembre di ogni anno il calcolo dello 0,60% deve comprendere anche l'imponibile della tredicesima.

L'unica modalità per effettuare il versamento EBNA e le eventuali sanatorie è versare su F24 con codice EBNA.

Si consiglia di verificare sempre l'inquadramento dell'azienda nel cassetto previdenziale INPS. In base alla Circolare INPS n. 53 del 12-04-2019, le aziende artigiane nate dopo la data del 12 aprile 2019 devono richiedere all'INPS, tramite cassetto previdenziale, l'assegnazione del codice di autorizzazione 7B, senza il quale non è possibile richiedere le prestazioni di cassa integrazione FSBA; per le aziende nate prima di tale data l'assegnazione del codice 7B è stata invece automatica da parte dell'INPS.

Ogni mese nella denuncia Uniemens, nella sezione denuncia individuale, occorre valorizzare il codice "EBNA" (INPS, circ. 122/2010) nell'elemento <CodConv> dell'elemento <Conv>, con il relativo importo mensile, composto sia dalla quota fissa che dalla quota variabile, ed il relativo mese di competenza del versamento effettuato nell'attributo <Periodo>.

Via alle domande di cassa integrazione per il 2022

(14/3/2022) Il sito nazionale SINAWEB è stato aggiornato: è adesso possibile fare domanda di assegno ordinario FSBA per il 2022, nel rispetto delle procedure nazionali previste.

Ricordiamo che "l'accordo sindacale dev'essere relativo al mese di competenza": in pratica, ogni accordo dovrà avere una durata massima di un mese e non si potrà fare un accordo "passante" ad esempio dalla metà di un mese alla metà del mese successivo. Se l'azienda ha avuto bisogno della cassa integrazione sia a gennaio che a febbraio e marzo, serviranno quindi tre diverse pratiche FSBA, tre diversi verbali di accordo sindacale, tre diversi ticket INPS (di tipo Assegno ordinario FSBA anno 2022).

NON SONO VALIDI VERBALI PERSONALIZZATI! E' accettato ESCLUSIVAMENTE il pdf del verbale di accordo sindacale scaricato da SINAWEB, senza eccezione alcuna.

Non esiste proroga automatica: a fine periodo richiesto, se c'è ancora bisogno di cassa integrazione e se l'azienda ha ancora giorni residui da utilizzare (massimo utilizzo 13 settimane nel biennio mobile), occorre presentare in SINAWEB una nuova domanda FSBA.

Ogni protocollo FSBA deve avere il proprio specifico verbale ed il proprio ticket. Se l'azienda per esempio nell'anno presenta 10 assegni ordinari, dovrà avere 10 ticket INPS diversi.

Ricordiamo che il verbale deve essere firmato dall'azienda (titolare o legale rappresentante) e da almeno un sindacalista di CGIL, CISL o UIL; devono essere riportati per esteso e ben leggibili il NOME ed il COGNOME di chi firma l'accordo, per l'azienda e per il sindacato. Il sindacato di appartenenza di chi firma il verbale deve essere ben specificato. L'unico verbale valido è quello generato da SINAWEB: non sono validi altri "format" personalizzati, di nessun tipo.

Per gennaio, febbraio e marzo 2022 il verbale di accordo sindacale può essere retroattivo, con data di firma del verbale eccezionalmente non preventiva.

La scadenza di presentazione delle domande è il 31 marzo 2022. Tuttavia, tale scadenza è indicativa e non tassativa.

Vi invitiamo a prendere visione delle istruzioni nazionali nella loro interezza, cliccando su questo link potete visualizzare/scaricare il relativo pdf.

Ricordiamo che è tassativa per le domande del 2021 la scadenza del 31 marzo 2022.

Nuove istruzioni FSBA

(10/3/2022) SINAWEB ancora non consente la presentazione di domande di cassa integrazione per il 2022, ma intanto in data odierna il Fondo nazionale FSBA ha aggiornato le procedure operative relative all'assegno ordinario. Su www.fondofsba.it si legge che "il Sistema SINAWEB è in fase di adeguamento, pertanto nei prossimi giorni sarà data comunicazione circa l’effettiva possibilità di presentazione delle richieste".

Tra le novità, segnaliamo che FSBA ha stabilito che "l'accordo sindacale dev'essere relativo al mese di competenza": in pratica, quindi, ogni accordo dovrà avere una durata massima di un mese e non si potrà fare un accordo "passante" ad esempio dalla metà di un mese alla metà del mese successivo.

La scadenza di presentazione per le domande retroattive di gennaio, febbraio e marzo 2022 viene indicata nel 31 marzo 2022. Viene comunque specificato da FSBA che la scadenza è indicativa.

Vi invitiamo a prendere visione delle istruzioni nazionali nella loro interezza, cliccando su questo link potete visualizzare/scaricare il relativo pdf.

Ricordiamo che è invece tassativa per le domande del 2021 la scadenza del 31 marzo 2022.

Ai lavoratori in FSBA mancano i contributi pensionistici? Ecco cosa fare

(2/3/2022) Continuano ad essere molte le mensilità in cui FSBA ha pagato la cassa integrazione alle aziende ma non ha potuto invece pagare all’INPS i contributi pensionistici.
Questo problema, quasi sempre dovuto ad anomalie da correggere negli Uniemens, incide sul diritto alla pensione ed alla Naspi.
Consigliamo dunque ai consulenti di controllare in SINAWEB la sezione Correlata di tutte le pratiche FSBA. Se la sezione non è tutta di colore verde, dovete confrontare gli Uniemens con le rendicontazioni di SINAWEB: all'interno degli Uniemens ci devono essere il TICKET INPS GIUSTO relativo a quella specifica pratica FSBA, il codice evento AOA, le ORE di cassa integrazione giuste nei giorni giusti per i dipendenti giusti, esattamente come sono rendicontate in SINAWEB; trovate le discrepanze, dovete correggere e rimandare all'INPS gli Uniemens. Segnaliamo un'anomalia comune: le festività nazionali negli Uniemens non devono avere ticket INPS e codice evento AOA, perché restano a carico dell'azienda. Per il confronto degli Uniemens, il controllo non deve essere effettuato sulle ricevute di rendicontazione scaricate in pdf da SINAWEB. Dovete invece entrare nel calendario di rendicontazione di ogni singolo mese in SINAWEB: è ciò che c’è oggi nel calendario di SINAWEB che è stato pagato da FSBA e dunque autorizzato ed inviato all’INPS.
L'INPS, se non vengono trovate e risolte le anomalie, non è in grado di fare i calcoli di quanto “costa” la correlata. Ciò impedisce a FSBA di pagare all’INPS i contributi pensionistici. Trovare e risolvere le anomalie sblocca la situazione ed è l'unica soluzione possibile.

esempio3
Forniamo di seguito indicazioni più dettagliate (fare click sul pulsante LEGGI TUTTO).

Leggi tutto: Correlata

Domande ordinarie FSBA anno 2022

(28/2/2022) In data odierna, il Fondo nazionale FSBA ha deliberato di consentire "la presentazione e la conseguente gestione delle domande di prestazione in base al vigente Regolamento di FSBA (del 30/4/2019)". La delibera di FSBA "ha valore fino alla data del 30/06/2022 oppure fino all'approvazione del nuovo Regolamento, se precedente". In pratica, in attesa di concordare in via definitiva col Ministero il Regolamento 2022, torna in vigore temporaneamente quello già esistente, anche se con alcune importanti modifiche.
La prestazione di Assegno Integrazione Salariale FSBA ha decorrenza dall'1/1/2022.
L'utilizzo massimo della prestazione è pari a 13 settimane nel biennio mobile, con contatore aziendale a giornate di effettivo utilizzo. Il biennio mobile va calcolato dal primo giorno di effettiva fruizione della prestazione FSBA ed ha decorrenza dall'1 gennaio 2022. In pratica, non conta ciò che le aziende hanno utilizzato fino al 31 dicembre 2021 compreso: tutti i contatori di SINAWEB ripartono per tutti da zero.
Il massimale lordo mensile viene alzato a 1.222,51 euro.
Sono obbligatori: regolarità contributiva EBNA di 36 mesi (l'eventuale sanatoria, se necessaria, è consentita); anzianità aziendale del dipendente di almeno 90 giorni di calendario; verbale di accordo sindacale preventivo firmato dall'azienda e da almeno un sindacalista di CGIL, CISL o UIL. Il verbale dovrà attestare una delle due possibili causali di intervento per riduzione/sospensione: a) eventi transitori, ivi comprese le situazioni climatiche; b) situazioni temporanee di mercato.
La durata massima consentita per ogni verbale di accordo FSBA è pari a 4 settimane. Pratiche più lunghe verranno respinte.
Ricordiamo che in Toscana la cassa integrazione viene pagata da FSBA all'azienda, la quale è tenuta ad inserire nella prima busta paga utile del lavoratore gli importi lordi ricevuti.
Termine ultimo di presentazione della domanda FSBA: entro e non oltre 30 giorni di calendario dal primo giorno richiesto (con l'eccezione delle domande di gennaio e febbraio 2022, dove il verbale sarà eccezionalmente non preventivo)
Termine ultimo di rendicontazione delle assenze: entro il giorno 25 del mese successivo al mese che si deve rendicontare (con l'eccezione delle domande di gennaio 2022)
FSBA ha inoltre comunicato che "tenuto conto dei necessari adeguamenti/controlli in SINAWEB, seguirà nei prossimi giorni una comunicazione relativa all’effettiva possibilità di inserimento delle domande, che sarà consentita nel più breve tempo possibile".

Vi invitiamo a prendere debita visione del Comunicato stampa e delle Procedure pubblicate oggi dal Fondo nazionale FSBA nella loro interezza:

Comunicato stampa FSBA

Procedure di gestione FSBA